I Razzuoli e i Cipriani: argentieri e intagliatori a Farnocchia nel Sette-Ottocento

Data: 28-07-2018
Luogo: Seravezza

39.° Ciclo di conferenze: Sabato 28 luglio 2018 ore 17:00 a Seravezza, Teatro «DELATRE»

L’abbondanza di legname e la presenza di numerose miniere sono certamente, con la genialità dei protagonisti, fra le cause del nascere e prosperare in Farnocchia ed in Pietrasanta di due botteghe di valenti artigiani che vedono in Roberto Cipriani l’artista più significativo e polivalente: egli produce infatti come argentiere e come intagliatore e si esprime anche come valente musicista ed abile letterato. Le chiese della Versilia conservano numerose opere delle due botteghe. Fra le varie produzioni, nell’anno in cui cade il centocinquantesimo anniversario dell’Incoronazione della Madonna del Sole di Pietrasanta, l’attenzione più forte va al magnifico trono dorato in cui è incastonata la sacra immagine. Realizzato dal Cipriani il trono, oggi innalzato sull’altare maggiore del Duomo di San Martino, in passato fu utilizzato per le processioni, a partire d quella del 1868.
Ma altrettanto affascinanti sono i tronetti, le carte-gloria, le pissidi, gli ostensori, i calici, i secchielli, le corone, le ampolle, i leggii, i lanternoni, i candelabri, le residenze, i turiboli che concorrono a formare il ricco corredo delle chiese versiliesi. A don Mario Mencaraglia va il merito di aver analizzato e catalogato i lavori delle due botteghe; al dottor Luigi Santini, Governatore della Misericordia di Seravezza, di aver promosso nel 1995 la Mostra “Arte Sacra nella Versilia Medicea, il culto e gli arredi”. Un particolare ringraziamento va a tutti i sacerdoti e a tutte le “sentinelle delle chiese” che con disponibilità e pazienza mi hanno mostrato i preziosi oggetti, gelosamente custodi; a mia figlia Caterina un segno di profonda riconoscenza per avermi accompagnato nelle uscite fotografiche e per la realizzazione del video.

 

Anna Guidi
Nata a Seravezza nel 1953, si laurea con lode in Filosofia nel 1977 con tesi in Storia Medievale. Dal 1973 al 1997 è membro della commissione del Comitato di Gestione della Biblioteca Comunale “Sirio Giannini” di Seravezza; dal 1992 al 1997 ne è la presidente. Socia fondatrice nel 1986 del Circolo Culturale “Sirio Giannini”. Dal 1984 al 1990 è nella redazione della rivista «Labirinto», bimestrale di economia, territorio, cultura e politica. Dal 1990 al 1999 è nominata dal Comitato di Stazzema nella giuria del Premio Letterario Nazionale “Martiri di Sant’Anna”, dal 1996 nel “Comitato per le Onoranze ai Martiri” e cura, in questo contesto, varie pubblicazioni. Dal 1994 è componente della Giuria del Premio Dialettale Versiliese “Silvano Alessandrini”. Dal 1994 al 1995, come vicepresidente dell’APT Versilia e poi come membro del consiglio fino al 1998, promuove la conoscenza storico-naturalistica del territorio. Membro del Comitato Tecnico Scientifico provinciale per la promozione della Via Francigena, nel giugno del 1997 cura pubblicazione e video relativi all’itinerario Porta Beltrame-Pietrasanta-Camaiore. Nel 1997 in collaborazione con la Sovrintendenza Archivistica Toscana, l’Archivio di Stato di Firenze e col patrocinio ministeriale, cura la mostra “Memoria perduta, memoria ritrovata” sui documenti recuperati dalla perdita dell’archivio storico di Stazzema (alluvione del 1996). Dal 1998 fa parte del Consiglio Direttivo dell’Istituto Storico Lucchese, sezione «Versilia Storica». Nel 1998 viene nominata nel Comitato della Provincia di Lucca per le iniziative del Novecento. Dal 1999 al 2002, per conto della Sovrintendenza di Pisa, ricopre il ruolo di “esperta di didattica della storia” realizzando percorsi in Lucchesia e Lunigiana. Per la provincia di Lucca, cura il percorso: la linea Gotica. Pubblica articoli di Storia su «Toscana oggi» e sul «Balestrino», pagina online della sezione “Versilia Storica”. Dal 2010 fa parte del Comitato “Angelo Corsetti”; dal 2016 del Centro Studi “Guido Cervati” di Seravezza interessandosi alla tematica dei beni comuni e degli usi civici, e del Direttivo dell’Archeoclub A.L.A.T.E. di Pontremoli. Nel 2018 è componente del Comitato Scientifico per il Cinquecentenario di Michelangelo in Versilia e del Comitato per il centocinquantesimo dell’Incoronazione della Madonna del Sole. Docente di Storia ed Italiano all’ISI “Pellegrino Rossi” di Massa, promuove costantemente iniziative finalizzate alla conoscenza della dimensione storica del territorio.

Indirizzo:
Teatro «DELATRE»
Seravezza (LU)


Data: 28-07-2018

 (foto di Matteo Varisco)
 (foto di Matteo Varisco)
 (foto di Matteo Varisco)
 (foto di Matteo Varisco)
 (foto di Matteo Varisco)
 (foto di Matteo Varisco)

 

 

Istituto Storico Lucchese – Sez. “Versilia Storica”
e-mail: versiliahistorica@gmail.com
Privacy e Cookies Accesso area riservata

Seguici su Facebook

Loghi Comuni