Quelle brevi pagine che mai ho dimenticato...

Data: 23-04-2020

Libera lettura di scelti brani dalla letteratura d'ogni tempo e paese
Giovedì 23 Aprile 2020 dalle ore 21 alle ore 22 circa online sulla piattaforma Zoom

GIOVEDÌ 23 APRILE 2020
dalle ore 21 alle ore 22 circa
SERATA TRENTESIMA in VIDEOLETTURA

Su libera scelta di amici e iscritti, «Versilia Storica» orcanizza al terzo eiovedì del mese dei brevi incontri nel corso dei quali sono letti brani o episodi della letteratura che hanno lasciato dentro di noi una indelebile traccia di conoscenza o di educazione.
Nella concomitanza del triste periodo che stiamo tutti vivendo, ci vedremo e sentiremo in videolettura ogni giovedì: saremo così di nuovo insieme-brevemente, ma con lo spirito di sempre-per t rascorrere una parte della serata in Amicizia e Speranza.

IN PROGRAMMA

Bisogna sventrare Napoli
da: «Il ventre di Napoli» di Matilde Serao (Patrasso in Grecia, 7 marzo 1856 - Napoli, 25 luglio 1927)
Lettrice: Adele Marra

Il capolavoro di Matilde Serao, nato come inchiesta giornalistica a seguito dell'epidemia di colera dell884, e dalla famosa frase del Ministro Depretis: "Bisogna sventrare Napoli" pronunciata dopo la visita del re Umberto ai quartieri poveri della città. "In realtà il ventre di Napoli è molto di più di Wl 'inchiesta giornalistica, è un'appassionata rivisitazione degli splendori passati e delle miserie attuali di una città amatissima, una città-madre di cui la scrittrice - figlia rivela il lato oscuro, il ventre malato, appWlto, con una scrittura dettagliata venata di pietà e di indignazione, una lingua efficacissima perché spuria, mescolata di tennini dialettali ma fortemente creativi, piena di scorci impressionistici, ad effetto, di coralità, di pagine di denunce su1furee e accorate".

Guerra e pace
Spunti di riflessione dalla lettura del romanzo storico di Leone Tolstoj (1828-1910)
Lettrice: Claudia Menichini

«Guerra e Pace»: perché proporvi un enorme classico di quasi 1500 pagine, che richiede impegno e attenzione anche solo per ricordare tutti i protagonisti? Perché è Wl romanzo splendido, totale, in cui Tolstoj indaga con profondità e partecipazione ogni aspetto dell'animo umano: l'inquietudine, i dilemmi morali, l'amore, il coraggio, la viltà, la vergogna, la guerra.
Tantissime piccole storie sono anche quelle vissute in questi giorni, in cui siamo colpiti da un'altra guerra, diversa ma pur sempre una battaglia, contro il virus sconosciuto che ha travolto le nostre vite ... Come scrive Tolstoj, l'individuo e i suoi aneliti sono sempre superati dalla forza della Storia, e la pace va cercata nella giustizia, nella semplicità religiosa e nell'essere parte di un tutto.

 

ISTRUZIONI PERLA PARTECIPAZIONE ALLA SERATA

Gentilissimi amici di «Versilia Storica»,
Nonostante il forzato isolamento, possiamo riprendere le nostre Serate di Letlura, utilizzando attraverso il web quegli strumenti che la moderna tecnologia ci mette a disposizione, perché tanta è la voglia di riprendere quelle iniziative e quegli incontri che ci hanno permesso di vivere assieme, fino ai tempi recenti, momenti di conviviale serenità.
Dopo aver scaricato gratuitamente sul vostro computer l'applicazione "Zoom" (https://zoorn.us/download), sarà possibile collegarci e vederci, per ascoltare i brani di lettura sopra indicati. Se di gradimento, potete prenotare la vostra partecipazione inviando Wl messaggio a: melania.spampinato@gmail.com - in tempo ragionevole per l'appuntamento che è: Giovedì 23 Aprile, alle ore 21 precise.
L'incontro si dividerà in due parti di mezz'ora ciascuna, con un breve intervallo di dieci minuti.
L'AUGURIO: tornare - un giorno che ci auguriamo il più possibile vicino - a chiudere le nostre serate secondo la buona, tradizionale regola del "taralluccio e vino".

«Versilia Storica»
dell'Istituto Storico Lucchese


 

 

Istituto Storico Lucchese – Sez. “Versilia Storica”
e-mail: versiliahistorica@gmail.com
Privacy e Cookies Accesso area riservata

Seguici su Facebook

Loghi Comuni